Be Happy

E’ scritto su di un enorme campanello rosa confetto che avevo regalato ad Elena per Natale, uno dei vari regalini pacco che ci facevamo per ridere un po’…

L’avevamo montato subito sulla sua bici, dove spicca decisamente. E lei andando in bici era davvero felice, le piaceva un sacco… appena era possibile le mattine del weekend risalivamo il Naviglio fino alla Darsena , facevamo colazione guardando l’acqua scorrere, mi portava a fare acquisti in fumetteria e poi rientravamo.

Facevamo colazione in un baretto vicino alla chiesa e nei mesi primaverili spesso si celebravano dei matrimoni… in quel caso non ci muovevamo fin quando non vedevamo la sposa entrare in chiesa… tanto volte le scappava anche una lacrima… i matrimoni erano la sua passione.

Adesso prendendo le nostre bici vedo la sua lì ferma, inutilizzata… e pensando al suo sorriso quando suonava quel campanello lungo l’alzaia, trovo che quell’esortazione a volte sia difficile da accettare…

G.