La tavola natalizia

A Elena piaceva un sacco preparare la tavola per Natale o, più in particolare per il pranzo di -Santo Stefano.

Il pranzo di Natale era un po’ itinerante, non sempre si faceva da noi e anche quando era non eravamo mai in tanti e usavamo il servizio bello della lista nozze. Invece per Santo Stefano eravamo sempre una brigata, da tradizione si è sempre fatto a casa nostra, e allora avevamo scelto di utilizzare piatti di carta.

Però i piatti che venivano utilizzati erano sempre scelti con estrema cura, attenzione agli abbinamenti di colore e soprattutto che non si ripetessero combinazioni dell’anno precedente. A questo scopo venivano fatte parecchie foto che restavano come documentazione.

Sceglieva con cura anche il centro-tavola : poteva essere con frutti o con pigne colorate, con ghirlande o fiori, ma tutto doveva essere perfettamente armonizzato… un vero outfit della tavola…

G.

Una risposta a “La tavola natalizia”

  1. Tutto vero Gianfri, venire da voi a Santo Stefano è sempre stata una festa. Un tuffo nel calore degli affetti testimoniato da tanta cura dei particolari. Oggi c’è un po’ di affanno perché tutti insieme cerchiamo di ritrovare quell’atmosfera ma lo stile di Elena era solo suo. Noi siamo meno raffinati…un po’ impacciati..ma ci siamo tutti con lo stesso affetto ,lo stesso calore e c’è anche Elena …..sorride sorniona e si gode la nostra consueta compagnia….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *